Addio a Carla Fracci

“Il pubblico avverte sempre quando un artista è autentico, è sincero e dedicato fino in fondo. Soltanto con queste condizioni può nascere, nell’interpretazione, la magia” (CarlaFracci)

American Ballet Carla Fracci Erik Bruhn “Giselle”

 “Il mio approccio con la danza fu del tutto casuale: alcuni amici dei miei genitori mi videro ballare un valzer, secondo loro avevo un senso della musica particolare. Quasi costrinsero i miei genitori a mandarmi alle audizioni alla scuola di danza del Teatro alla Scala. Mi ricordo la direttrice severissima che, dopo le selezioni, mi inserì nel gruppo delle ballerine da rivedere: «è molto fragile, ma ha un bel faccino», disse. Mi presero: fortunatamente la scuola era gratuita, altrimenti non me la sarei potuta permettere, perché mio padre era un tramviere scampato dalla guerra in Russia.” (Carla Fracci)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...